Altri due Balvenie ufficiali

Balvenie 12 Single Cask (OB, 2014, 47,8%) Cask 1793

IMG_4646Naso: un bel naso maltato con ancora tracce di malto vero e proprio, biscotti ai cereali e tanto miele. Miele d’acacia all’inizio, poi muta verso il millefiori, più gentile. Fiori di campo ai limiti con la camomilla. Burro e qualche spezie simile al cacao. Col tempo aumenta il miele. Con acqua foglie del thè, rosmarino ed altre erbe di campo, molto gradevoli.

Gusto: inizia lento e dolce, poi qualche punta speziata e salina, con parsimonia. Abbiamo sicuramente il miele come protagonista, fiori d’arancio e burro, senza dimenticarci del pepe bianco, abbastanza inusuale per un Balvenie, o perlomeno dei pochi che ho assaggiato. Con acqua è ancora più dolce ed aumenta la vaniglia. Non perde di consistenza.

Finale: non molto lungo, pepe bianco, miele e mela verde.

Commento: il vecchio detto del Giannone nazionale dice “ma voi avete mai assaggiato un Balvenie cattivo?”. Io personalmente no e questo 12 single cask non è un’eccezione. Abbiamo il miele, il burro, le spezie, cosa volere di più? Meno gentile di altri Balvenie, qui si sentono di più le spezie ed una leggera salinità. Ottimo.

Valutazione: 86

Balvenie 15 Sherry Cask (OB, 2014, 47,8%) Cask 16300

IMG_4647Naso: qui siamo ovviamente su territori sherried ma la matrice della distilleria è la medesima: abbiamo dunque biscotti ai cereali e miele millefiori più qualche frutto rosso non ben identificato, ma vicino a fragola e ciliegia. C’è anche una componente ai limiti del chimico, quasi un’affumicatura ma molto lieve, niente di pericoloso. Basilico, quasi pesto alla genovese. Con acqua emerge la frutta rossa ed anche delle erbe di campo, come ho già detto, come spesso accade negli sherry casks.

Gusto: imbocco caldo ed avvolgente, anche qui punte di pepe bianco ma niente sale, poi un gran miele d’acacia ci avvolge accompagnato dai frutti rossi, piccoli ed acerbi ma anche mela rossa e pera. Masticabile. Con acqua non si slega ma resta compatto, emergono punte di fave di cacao e vaniglia.

Finale: più lungo del dodicenne, qui abbiamo miele d’acacia, tannini del legno e frutta rossa. Lungo e avvolgente.

Commento: tutto l’opposto del fratello, un naso così così ma palato e finale da campioni. Diamogli lo stesso voto, siamo veramente testa a testa.

Valutazione: 86

Annunci

4 pensieri su “Altri due Balvenie ufficiali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.