Altri due Benromach ufficiali

Benromach Organic 2008 (OB, 2014, 43%)

brmob.2008Naso: un bel colpo di sherry, perlomeno in prima istanza. Frutta rossa, fragole mele e ciliegie, poi una sensazione farmy a far da contorno. Un naso molto semplice eppure in grado di portarci lontano, soprattutto in virtù delle note farmy ben in evidenza. Lo sherry prosegue su pera matura e marmellate varie. Ricorda qualche Glendronach ma senza essere una bomba sherry, semplicemente per la buona qualità del manufatto.

Gusto: imbocco dolce e leggero, sembra ancora più annacquato di quanto sia. Ma dura poco: ci sono delle spezie sulla punta della lingua, più la frutta rossa dello sherry. Abbiamo mela e pera in primis, poi anche fragole e ciliegie. Conclude il tutto la nota farmy ormai caratteristica, di legno e terra e foglie del thè. Liquirizia e cacao.

Finale: un minimo di legno, farmy e frutta rossa. Fragola.

Commento: un esperimento di Benromach riuscito fino ad un certo punto. Infatti in bocca è leggermente annacquato, avremmo gradito provarlo a gradazione piena! Siamo comunque di fronte ad un prodotto ben più che onesto con un naso molto interessante.

Valutazione: 84

Benromach Peat Smoke 2005 (OB, 2014, 46%)

Oct14-BenromachPeatSmokeNaso: una torba molto molto semplice ma efficace. E’ una torba di terra, non marina, con qualche elemento proprio terroso e salino. Prosegue su elementi di solvente, qualcosa da donne insomma (acetone?), con molta grazia e senza sbalzi particolari. Impressioni di agrumi maltati, biscotti ai cereali, cedro e limone.

Gusto: più pieno del compare, qui abbiamo una bella torba che però svanisce dopo poco lasciando posto alle spezie, sono le medesime spezie del 10 anni a gradazione piena di cui vi ho parlato qualche giorno fa. Pepe nero, sale, pepe bianco dopo un po’, cardamomo. Torna la torba dopo qualche istante, è una torba salina, qui quasi più vicina al mare e ad Islay, anche se rimaniamo a debita distanza. Completano il tutto degli agrumi molto secchi, limone cedro arancia e mandarino. Pera gialla.

Finale: sempre sulla torba, minerale e salina, più qualche agrume sullo sfondo.

Commento: un altro esperimento che ci sentiamo di promuovere. Qui siamo su territori già battuti, con alcune spezie già sentite (che siano un trademark di Benromach?) e una torba vitale ai limiti con Islay. Ricorda da vicino Ardbeg (53ppm contro 55), soprattutto nei suoi ultimi esperimenti.

Valutazione: 86

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.