Glendronach 2003/2015 (OB for Sansibar, 2015, 56,1%) Cask 4630

glendronach-2003-px-4630-sansibarNaso: cioccolato al latte, frutta secca. Noci, nocciole, mandorle. Frutta rossa disidratata ma anche no, nel senso che ci sono anche la ciliegia e la fragola. Gradazione assolutamente gestibile.

Gusto: spezie, pepe nero e cardamomo. Poi cioccolato fondente e frutta rossa, uvetta, fragola e amarena. Susina. Frutta secca generica. Rotondo e avvolgente. Caffè verso la fine.

Finale: medio-lungo, spezie, frutta rossa, frutta secca, pepe nero.

Commento: la riconferma che anche i Dronach giovani possono dire qualcosa di importante. Questo Single Cask è ottimo soprattutto davanti al camino, d’inverno. Ne restano poche bocce…

Valutazione: 89

Annunci

Altri Glendronach Ufficiali

Glendronach 8 The Hielan (OB, 2015, 46%)

Glendronach 8 The Hielan (OB, 2015, 46%)Naso: naso fresco e giovane, abbiamo malto fresco, insalata di cavolo, insalata verde. Piccoli frutti rossi acerbi, e ci mancherebbe. La sensazione di gioventù non ci abbandona. Frutta casalinga, mela e pera, più pepe bianco e zafferano.

Gusto: pepe bianco, paprika, spezie sulla punta della lingua. Poi frutta rossa e gialla, ben matura, fragole, amarene, mele e pere. C’è traccia di giovinezza, ovviamente, malto. Le spezie virano sull’amaro e sull’astringente.

Finale: spezie, frutta gialla casalinga, pepe nero, legno.

Commento: devo dire, molto sinceramente, che pensavo meglio. Abbiamo un prodotto abbastanza giovane che non ricorda molto le peculiarità di casa madre, quindi lo sherry spinto. Sarà il bourbon?

Valutazione: 81

Glendronach Peated (OB, 2015, 46%)

Glendronach Peated (OB, 2015, 46%)Naso: anche qui malto, ma è meno giovanile. Poi bacon e torba in un unicum. Anche carne cotta, poi frutta casalinga. La torba sembra ben fatta e ben costruita. Dopo una mezz’ora si risveglia un attimo: noci, frutta gialla ben matura, pepe bianco e la torba pare scemata.

Gusto: spezie sulla punta della lingua, pepe nero e paprika. C’è un po’ di torba, non troppo spinta. Cenere, carne cotta alla brace, frutta rossa acerba, frutta gialla ben matura. Un palato che si difende.

Finale: medio, torba, spezie, frutta gialla matura.

Commento: anche qui, avrei preferito qualcosa di più caratteristico di Glendronach. La torbatura c’è e non è estrema ma manca comunque di carattere. Buon palato, il naso ha bisogno di tempo per esprimersi al meglio. Grazie Maurizio per entrambi i samples!

Valutazione: 83

Glendronach 1990/2001 (Cadenhead’s, 2001, 57,9%)

Glendronach 1990/2001 (Cadenhead's, 2001, 57,9%)Naso: solvente all’inizio, alcol denaturato. Poi l’alcol scema in favore della frutta: mela e pera ovviamente, ma anche qualcosa di tropicale non troppo accentuato. Marmellata di arancia direi, i Facili parlano anche di sensazioni di brioche e più o meno ci siamo. Resta comunque austero e mai piacione.

Gusto: qui il malto regala sensazioni di frutta tropicale non troppo amplificate, quindi ananas e banana. Poi ancora frutta casalinga, mela rossa grattugiata. Ci sono anche le spezie, pepe bianco ad esempio che vira sul nero dopo poco. Ribadiamo, non un malto per tutti e non un malto facile da capire.

Finale: frutta rossa, frutta gialla, spezie del legno, pepe nero.

Commento: un whisky che si tira un po’ indietro rispetto alla casa madre, più “facile” e forse convincente. Qui c’è forse più spirito e meno botte. Da far respirare un po’ e da non allungare con acqua. Qui la degustazione secondo Whisky Facile.

Valutazione: 82

Glendronach a gradazione piena

Glendronach Cask Strength Batch 4 (OB, 2015, 54,7%)

Glendronach Cask Strength Batch 4 (OB, 2015, 54,7%)Naso: sherry dolce, marmellata di fragola e arancia, frutti di bosco succosi, amarena e ciliegia. Un po’ di cioccolato al latte. Non si avverte l’alcol. Frutta rossa generica, pesca, mela, fragola. Grande inizio. Vaniglia, crema pasticcera.

Gusto: pieno e dolce, spezie sulla punta della lingua. Si prosegue con un’ottima frutta rossa al palato, mentre le spezie aumentano gradualmente. Vaniglia, crema pasticcera, marmellata di arancia ben zuccherata, cacao zuccherato, cioccolato al latte.

Finale: frutta rossa, spezie, crema di arancia, cacao amaro.

Commento: come ho detto a qualcuno al Milano Whisky Festival, se rimanesse solo questo come whisky al mondo io sarei contento. E’ gradevole in ogni aspetto, non ha cedimenti di sorta e la qualità dei batch è sempre molto alta. Ottima selezione di botti.

Valutazione: 89

Glendronach Cask Strength Batch 5 (OB, 2015, 55,3%)

Glendronach Cask Strength Batch 5 (OB, 2015, 55,3%)Naso: più astringente del Batch 4, quindi un po’ più secco e meno dolce. La frutta rossa c’è e si sente: fragola, ciliegia, amarena, mela rossa. Vaniglia e liquirizia molto dolce, cacao zuccherato. Una dolcezza quasi da rum di classe, ovviamente.

Gusto: imbocco fresco e dolce, poi spezie vellutate sulla lingua. Frutta rossa in quantità, fragola, ciliegia, susina. Cacao dolce e grani di caffè. Leggerissima astringenza del legno a braccetto col pepe nero. Il caffè aumenta col tempo. Si intensifica dal secondo sorso in poi.

Finale: spezie, frutta rossa, caffè e cacao.

Commento: leggi sopra, questo forse è un po’ meno dolce e un po’ più austero ma la formula non cambia. Al prossimo batch!

Valutazione: 88

Glendronach 1993/2012 (OB for Milano Whisky Festival, 2012, 57,7%) Cask 1617

zoom_30810251_glendmwf1800Naso: si avverte l’alta gradazione, poi abbiamo delle belle note di frutta rossa (ciliegia, amarena), seguite dalla frutta secca (fichi, datteri) e da un po’ di cacao. Un equilibrio fra queste tre componenti abbastanza difficile da raggiungere ma ci siamo. Aceto balsamico, qualcosa di legnoso dopo un po’. Il cacao diventa zuccherato dopo qualche tempo, cioccolato al latte. Si addolcisce con il tempo nel bicchiere.

Gusto: la gradazione si fa sentire quasi da subito. Abbiamo delle belle spezie sulla punta della lingua, poi tanta frutta sotto spirito, ciliegie, amarene e fragole. I tannini del legno si avvertono, c’è anche del cacao amaro a completare il tutto. Caramello e vaniglia. Tabacco da pipa.

Finale: molto lungo ed intenso, abbiamo una certa rotondità del legno, spezie, cacao e frutta rossa.

Commento: un bel 1993 per festeggiare al meglio il Milano Whisky Festival dell’ormai lontano 2012. Buon single cask in linea con la fama di questa annata, come al solito, quando si tratta di single cask, lasciateli nel bicchiere per godere a lungo degli effluvi positivi e gradevoli…

Valutazione: 89

English

Nose: you can hear the high-proof, then we have some good notes of red fruit (cherry, black cherry), followed by dried fruits (figs, dates) and a little cocoa. A balance between these three components quite difficult to achieve. Balsamic vinegar, something woody after a while ‘. The cocoa becomes sweetened after some time, milk chocolate. It mellows with time in the glass.

Mouth: you can feel almost immediately the high-proof. We have some nice spice on the tip of your tongue, then lots of fruits in alcohol, cherries, sour cherries and strawberries. The tannins of the wood you can feel, there is also the cocoa to top it all. Caramel and vanilla. Pipe tobacco.

Finish: Very long and intense, we have a certain roundness of wood, spices, cocoa and red fruit.

Overall: a beautiful 1993 to celebrate the best Milan Whisky Festival of 2012. Good single cask in line with the reputation of this year, as usual, when it comes to single cask, leave them in the glass to enjoy the long effects positive and pleasant…

Rating: 89