Highland Park Dark Origins (OB, 2014, 46,8%)

Highland-Park-Dark-Origin-0-7l-46-8-.6455aNaso: malto giovane, si avverte l’alcol. Arancia, lime, qualche frutto rosso (fragola e ciliegia). Vaniglia e caramello dopo un po’ di tempo. Poco fumo e poca torba direi.

Gusto: malto fresco, spezie sulla punta della lingua. Pepe nero, paprika, spezie del legno. Un po’ di cacao amaro, marmellata di arancia. Vaniglia e legno. Caramello dopo qualche momento.

Finale: spezie, legno, cacao, frutta rossa acerba. Affumicatura sulla lunga distanza.

Commento: una parziale delusione. Un malto abbastanza anonimo come tanti altri che lascia poco. Ho provato a lasciarlo nel bicchiere una mezz’ora ma non è cambiato molto. Al palato è forse meglio per la gradazione consona. Facile da bere. Un Grazie al ragazzo del banchetto per il sample!

Valutazione: 81

Annunci

Highland Park 25 (OB, 2008, 48,1%)

Highland Park 25 (OB, 2008, 48,1%)Naso: torba tipica Highland Park, poi si apre un mondo. Abbiamo: cera, cioccolato al latte, miele d’acacia, mentolo, tabacco da sigaro. Lasciategli tempo per esprimersi. E’ comunque caldo e “scuro”. La parte mentolata aumenta con il tempo. Aumenta anche il cacao. Comunque molto complesso e rotondo. Spezie ed erbe di campo.

Gusto: imbocco fresco. Poi parte la torba seguita dalle spezie. Pepe bianco, pepe nero, cannella sulla punta della lingua. Cacao zuccherato, cioccolato al latte, si avverte un po’ la gradazione come intensità complessiva. Miele d’acacia, spezie del legno. Il tratto mentolato riscontrato al naso si incupisce. Tabacco da sigaro. Un po’ di frutta rossa.

Finale: lungo e complesso, cacao, torba, spezie, frutta rossa.

Commento: un ottimo malto anche questo, con varie note ben amalgamate in un unicum di spessore. Caldo e intenso, mantiene tutte le promesse del lungo invecchiamento e della distilleria d’origine.

Valutazione: 90

Highland Park del 1996 di Malts of Scotland

Highland Park 1996/2014 (Malts of Scotland for Spirit of Scotland, 2014, 56,8%) Cask 15004

IMG_4677Naso: un bel naso HP, abbiamo da una parte una sensazione fruttata di mela e pera, poi un pochino di torba ed affumicatura, non troppo presenti a dire la verità. Sensazioni di malto fruttato dunque, l’alcol è assolutamente non avvertibile. Punte di burro salato. Con acqua appaiono vaniglia e piccoli frutti rossi acerbi.

Gusto: molto godibile e gentile, c’è qualche traccia salina che aumenta con lo scorrere del tempo più pepe nero. Burro salato e sensazioni di frutta gialla e tropicale. Il legno è un legno dolce, che dà corpo e struttura, esattamente come l’alcol. Più vicino all’HP Cask Strength che al 18 ufficiale. Con acqua si malta maggiormente ed appaiono sensazioni di cacao e cioccolato fondente, sempre con sale e pepe ben presenti.

Finale: lungo e complesso, siamo su territori speziati e salini, più punte di cacao e legno. Anche con acqua la situazione rimane simile.

Commento: un dram onesto ed abbastanza difficile per lettura, dobbiamo dargli tempo e sezionarlo pian piano. Peccato avere solo un sample risicato, qui siamo di fronte ad un dram che necessita di grande ossigenazione. Più passa il tempo e più diventa buono.

Valutazione: 88

Highland Park 1996/2014 (Malts of Scotland, 2014, 54,2%) Cask 14040

IMG_4681Naso: molto simile al fratello, qui abbiamo meno frutta, declinata sulla frutta tropicale, e più marinità, sale e pepe nero, più la solita gentile affumicatura ed un po’ di torba. Punte burrose, di burro salato. Con acqua aumenta il burro ed appaiono delle note di fiori di campo. Mela verde.

Gusto: la salinità si avverte quasi subito, poi ci sono puntine speziate sulla punta della lingua, del tipo di pepe nero e paprika. Completa il tutto una sensazione fruttata, anche qui sulla frutta casalinga, mela, pera ed anche ananas. Punte di cacao e di cioccolato amaro. L’alcol dona calore e corpo ad un malto mediamente gentile, più qualche fiammata salata e speziata. Non c’è male. Vicino al 21 ufficiale. Con acqua si “sala” di più, rimanendo comunque molto gentile in ogni sua parte.

Finale: sul sale e pepe nero, più fiammate di cacao e frutta tropicale.

Commento: un dram onesto anche questo, meno complesso e forse meno completo, un HP molto tradizionale ma ugualmente buono, gli diamo un punticino di meno per un finale non troppo lungo.

Valutazione: 87

Highland Park 1992/2014 (Cadenhead’s, 2014, 59,6%)

img_1119Naso: profumi di terra, quasi di frutta tropicale, poi scendiamo verso frutta di casa nostra, mela e pera, sensazioni di pelle e di bacon, una leggera affumicatura e 60 gradi che non si sentono. Odori di chiuso, di incenso, di salinità non marittima ma più da entroterra. Ancora tabacco da pipa non troppo dolce e cacao amaro. Col tempo vira sulla frutta rossa, ciliegie amarene mela rossa, sempre accompagnata dal fumo, non troppo intenso. con acqua emergono erbe di campo (come in altri sherried) e la torba è più salina e pepata.

Gusto: una bella intensità, innanzitutto mela rossa, poi ancora tabacco da pipa, cioccolato amaro, il tutto condito da una leggera affumicatura, più tutta la frutta rossa donata dallo sherry, ciliegie, fragole e susine. Il tutto avvolto dalla torba, una torba di terra e mai invadente. Con acqua ci sono anche foglie di thè e sale fino, oltre ad un po’ di pepe nero. Quasi meglio con acqua ma siamo lì, differenze impercettibili.

Finale: legno dolce, spezie del legno, pepe bianco, frutta rossa e cacao. Torba sul lungo periodo.

Commento: qui emergono le caratteristiche di HP senza che lo sherry sia predominante. Un matrimonio perfetto, condito da 60 gradi mai avvertibili. Sembra il 18 sotto steroidi ed ancora più sherried.

Valutazione: 90

Highland Park Indipendenti

highland_park_1986_2013_adelphi_26_years_47-pHighland Park 1986/2013 (Adelphi, 2013, 47%) Cask 1011

Naso: un malto floreale all’ennesima potenza, fiori campo, torba, qualche spezia, frutta gialla e tropicale, una parte marittima e costale anche se ben nascosta, una puntina di chimico presumibilmente derivante dalla torba.

Gusto: ribadisce il naso ma con più mordente, malto biscottato, torba, sale e pepe, legno speziato poi fiori e frutta. Se da un lato è un HP deciso e potente, dall’altro rimane su territori dolciastri e mai troppo invadenti.

Finale: legno, torba, sale e ananas.

Commento: un buon HP per Adelphi, territori floreali e una leggera torba a sostenere il tutto. Avanti così.

Valutazione: 84

Highland Park 1990/2012 (Signatory, 2012, 48,8%) Cask 1570138294

Naso: solvente, chimico, poi finalmente le spezie: noce moscata, cannella, thè nero senza soluzione di continuità. C’è la torba, non preponderante ma presente a sostenere un malto agrodolce con i tratti di HP in primo piano, poi zafferano e frutta rossa.

Gusto: gentile ed educato, torba poi frutti rossi in gran quantità, persiste un senso di chimico dolciastro come fosse caramello bruciacchiato, agrodolce e legnoso.

Finale: legno, torba, frutti rossi, abbastanza intenso, mandorla e cocco.

Commento: uno splendido finale salva in parte un HP che non mi ha convinto molto in fase di naso, troppo chimica la torba. Comunque un buon malto carico di sentori nascosti.

Valutazione: 85