Titolo un po’ triste.

Carissimi,

con la presente vi annuncio il temporaneo stand-by di questo mio spazio. Sono completamente assorbito, come pensavo, da CigarsLover, il nuovo spazio dove contribuisco alla parte distillati, con news e recensioni e qualche piccola novità di cui non vi posso dare anteprima.

Innanzitutto un abbraccio a tutti e un saluto, non vi ho abbandonato ma mi sono semplicemente spostato da un’altra parte, una parte che merita tutte le mie attenzioni.

Questo spazio resterà attivo per dare modo a tutti di consultare l’archivio, non escludo di pubblicare qualcosa di tanto in tanto ma insomma, non sarà più come prima.

Grazie a chi ha dato il proprio contributo alla causa. E’ stato un viaggio bellissimo.

Annunci

Private Tasting – WhiskySucks

Carissimi,

il giorno 19, sabato, organizzo un tasting a NOVARA per gli amanti del whisky. Sarà un momento di confronto e di assaggio di cinque bottiglie decisamente buone, ho ancora 2 posti liberi (abbiamo sforato a 7 partecipanti rispetto ai 5 previsti) quindi: vi aspetto.

Ecco le bocce:

  1. Bowmore 1991 Port Matured (OB, 2007, 53,1%)
  2.  Highland Park 21 2007
  3. Glendronach 1993/2009 (OB, 2009, 60,4%) Cask 523
  4. Laphroaig 10 Cask Strength Batch 1 (OB, 2009, 57,8%)
  5. Kavalan Solist Sherry (OB, 2013, 57,8%) Cask 060821049

Più un aperitivino di benvenuto. Per qualsiasi info: whiskysucks@gmail.com!

Nuova Collaborazione – CigarsLover.com

logo_nero_100Carissimi,

vi annuncio che da oggi (anzi, ieri sera) sono un collaboratore del blog e rivista online Cigars Lover. Ho parlato a lungo con Luca Cominelli, il fondatore e gestore, che mi ha convinto della bontà della proposta. Sostanzialmente cosa cambia? Sono convinto sia un passo in avanti entrare in una redazione completa, con annessi e connessi, mentre prima ho sempre fatto tutto da solo praticamente.

Cosa cambia per WhiskySucks? Non lo so ancora, è tutto da verificare. Con il poco tempo a disposizione non saprei come orientare le mie bevute sinceramente, dovrei avere almeno qualche ora in più per districarmi tra i due impegni. Vedremo!

Per ora vi ringrazio del supporto che da sempre mi avete dimostrato, dell’amicizia che ho stretto con alcuni di voi lettori lungo questi tre anni ed oltre di blogging, sono sicuro sia stato un bel viaggio che non finisce qui ma che approda in una realtà più vasta e completa di questa mia piattaforma. Sono ormai arrivato a 500 recensioni e vi assicuro non è poco, sono addirittura stato citato in due libri, ho selezionato con altri ben due imbottigliamenti, ho partecipato ai festival ed alle degustazioni italiane, il 19 terrò una degustazione in prima persona. Insomma, credo sarà un futuro roseo, qui o di là, vi invito a seguirmi comunque ed a supportare questo progetto.

Links alle pagine:

Cigars Lover ITA

Cigars Lover Magazine ENG

Un abbraccio sincero!

E siamo a 3…

maxresdefault

E siamo arrivati a ben 3 anni di blogging! Innanzitutto mi scuso per la scarsità di aggiornamenti in quest’ultimo periodo ma diciamo che sono preso da altre cose al momento. Non temete, il whisky è ancora buono e scorre a fiumi, torneremo più grandi di prima! Facciamo una breve lista delle persone che intendo ringraziare personalmente:

Alder Repizzi, Andrea Di Castri, Andrea Giannone, Carlo Gallione, Claudio Riva, Corrado Corry, Davide Romano, Davide Terziotti, Emanuele Pellegrini, Fabrizio Ornano, Federico Casari, Franco Gasparri, Giancarlo Gastoldi, Gianluca Buzzi, Giuseppe Gervasio Dolci, Giuseppe Napolitano, Jacopo Grosser, Lorenzo P., Luca Cominelli, Matteo Zampini, Maurizio Cagnolati, Max Comelli, Nicolò Silvestri, Paolo Tagliabue, Paolo Sacco, Sebastiano Segalla, Marco Rosa, Angelo Corbetta, Riccardo Corbetta, Alessandro Aiello, Jeroen te Wierik, Marco Callegari, Giorgio Micheletti, Andrea Ferrari, Elisabetta Scrimenti, Marco Desiderati, Norbert Tebarts, Alessandro Pasquinucci, Giorgio D’Ambrosio, Marco Maltagliati, Giacomo Bombana, Riccardo Lagonigro, Max Righi, Andrea Franco,Antonio Gaudioso, Daniela Daniele, Stefano Cremaschi, Juliette Buchan, Simone Cadario, Ciro Guasco, Gal Granov, Monica Taddei, Alessandro Coggi, Fabio Ermoli, Mark Watt, Enrico Gaddoni, Francesco Mattonetti, Andrea Getuli, Monica Bovis, Coresch de Rooy, Filippo Pic, Mauro Mao, Emmanuel Dron, Silvia Rota, Alessandro Scotti, Emma Lin, Shane Eaton, Egidio Bonsignore, Narciso Salvi, Stefania Costa, Julia Guiho, Krish Kumar, Luca Rendina, Andrea Zambiasi, Daniele Vallesi, Scott Laing, Serge Valentin, Steve Rush, Enrico Clemente, Marcus Weber, Keith Wood, Christian Maspes, Luca Gargano, Martin Markvardsen, Luca Chichizola, Jody Ripamonti, Giacomo Petrella, Roberto Cirillo, Niccolò Trevisan, Germano Pedota, Valerio Cardini, Oliver Klimek, Leonie Wood, Andrea Fofi, Rachel Rennie, Pino Perrone, Luca Granero, Emma Hopper e se mi sono dimenticato qualcuno è perchè sono vecchio!

All’anno prossimo!

Oban Little Bay + Serata Diageo 1930 “Taste Back”

grafica AbbinamentiMartedì 5 Aprile 2016 sono stato invitato da Diageo Italia ad una serata di abbinamento cocktail/cibo molto ma molto interessante. Detto così sembra poca roba, ma sono uscito stupito dalla serata. Non sono mai stato un amante dei cocktails, mi sono sempre sembrati un “pasticcio”, forse perchè ho bevuto raramente prodotti di un certo livello, come quelli che Marco Russo del 1930 ci ha consegnato per apprezzare. Di seguito le foto ufficiali: vi lascio anche le mie brevi note per il nuovo prodotto di Oban, il NAS Little Bay degustato “liscio” ad inizio serata.

Ringrazio Diageo, nella persona di Franco Gasparri, e Marco Russo, a capo di un team veramente notevole per passione e dedizione all’arte della mixology. Nota personali, buono soprattutto il Lagavulin in abbinamento a sciroppo di bourbon, bitter alle fave di cacao e nero di seppia, davvero notevole.

Altra nota personale, il locale. Un classico speak-easy degli anni ’30, quindi arredamento ricercatissimo, un’ampia selezione di distillati e una carta dei refreshments davvero completa. Bravi tutti insomma, portato a casa l’antico vaso…

Oban Little Bay (OB, 2016, 43%)

Naso: frutta gialla, mela e pera, casalinga. Pepe bianco, zafferano e cardamomo. Spezie di un certo livello. Anche un po’ di malto.

Gusto: rotondo, spezie, pepe bianco e pepe verde, poi frutta gialla disidratata, albicocche, insieme a frutta casalinga. Spezie in evoluzione. Anche qui sensazioni di malto e vaniglia.

Finale: non molto lungo, spezie, frutta gialla, vaniglia.

Commento: un buon NAS, questo sicuro. Manca forse di quel guizzo di personalità che però solo pochi hanno a questa giovane età. Un punto in più rispetto al classico 14 per un palato davvero buono.

Valutazione: 85

1930_tasteback_diageo_cocktail con Glen Elgin 12yo 1930_tasteback_diageo_cocktail con Lagavulin 16yo 1930_tasteback_diageo_cocktail con Oban Little Bay 1930_tasteback_diageo_cocktail con Talisker Skye