Aberlour 1992/2015 (Valinch&Mallet, 2015, 48,6%) Cask 3935

aberlour valinch&malletNaso: mela verde, pasticceria. Vaniglia, cannella, zucchero a velo. Frutta: lime, mela.

Gusto: rotondo, vaniglia e spezie. Pepe nero, paprika, cannella, cardamomo. Poi frutta gialla: mela, limone, agrumi zuccherati. La vaniglia è ottima.

Finale: piuttosto lungo, spezie, vaniglia, frutta gialla acerba.

Commento: grazie a Davide per il sample e per la foto! Ci troviamo di fronte ad una bevuta ben più che onesta, dove il bourbon la fa da padrone. E non potrebbe essere altrimenti. Scordatevi lo sherry!

Valutazione: 86

Annunci

Doppio Longmorn 1992

Longmorn 1992/2014 (Adelphi, 2014, 53,6%) Cask 48510

longmorn 1992 adelphiNaso: malto caldo, pane, biscotti ai cereali. Frutta gialla, mela e banana. Mela parzialmente anche rossa, farinosa. Thè verde in minima parte. Resta giovane nel bicchiere, non sembra un ventenne. I Facili direbbero brioche alla marmellata di albicocca, ed avrebbero ragione.

Gusto: rotondo ma con brio, spezie. Pepe nero, paprika, cannella. Frutta gialla non troppo matura. Le spezie si intensificano col tempo. C’è sempre una sensazione di malto ben evidente.

Finale: spezie, pane, malto, frutta gialla. Parzialmente amaricante.

Commento: abbiamo un whisky fresco che non dimostra l’età ma rimane vivace a lungo nel bicchiere. Un grazie ad Emanuele per il sample!

Valutazione: 88

 

Longmorn 1992/2014 (Whisky Club Italia, 2014, 50%)

WhiskyClubItalia_LongmornNaso: più fresco, non si avverte l’alcol. Frutta gialla ben matura, mela e pera. Poi agrumi, arancia rossa. Miele e cannella, non nasconde una certa complessità. Miele millefiori.

Gusto: rotondo e masticabile, spezie sulla lingua, pepe nero. Si scalda velocemente, frutta gialla ben matura anche qui, mela e banana. Miele di castagno.

Finale: spezie, frutta gialla, miele, cacao amaro. Leggermente amaricante.

Commento: rotondo e complesso, un whisky da sicura meditazione. Tante note, ben oltre le mie poche righe, soprattutto al naso. Bravi ragazzi e grazie per il sample!

Valutazione: 88

Bruichladdich 1992/2015 (Cadenhead’s, 2015, 53,3%)

wb0990i728-68_IM289283Naso: dev’essere un refill sherry. Abbiamo della piccola frutta rossa, agrumi (cedro), poi spezie: pepe bianco. Biscotti ai cereali. Le spezie continuano.

Gusto: spezie sulla punta della lingua, paprika e pepe nero. Poi frutta rossa: fragola, ciliegia, amarena sotto spirito. Ancora spezie: cardamomo, cannella, quasi zenzero. Gradazione ottima. Intenso e vario.

Finale: spezie, frutta rossa, spezie del legno, pepe nero. Lungo.

Commento: sembra un refill e non c’è torba. Detto così sembra un male, ed invece abbiamo un whisky solido e ben fatto, dove il legno ha regalato qualche nota aggiuntiva ad uno spirito già ben solido sui suoi piedi. I soliti miracoli di Mark Watt. Grazie a Maurizio per il sample!

Valutazione: 90

Dailuaine 1992/2013 (Bar Metro & MWF, 2013, 54,8%) Cask 3128

Dailuaine 1992/2013 (Bar Metro, 2013, 54,8%) Cask 3128Naso: leggermente mentolato, abbiamo piccoli frutti rossi acerbi. Una sensazione di malto fresco in evidenza, non proprio giovane. Mela rossa, pera, frutta casalinga insomma. Un tocco di vaniglia completa il tutto. Con acqua emergono le classiche erbe di campo. I frutti rossi non spariscono.

Gusto: puntine speziate, pepe bianco, paprika, poi tanta frutta rossa e gialla. Le spezie aumentano con il tempo, pepe nero in questo caso. Anche qui un tocco elegante di vaniglia. Miele millefiori. Intenso e con un’ottima gradazione. Fragola e lamponi. Con acqua non si placano le spezie, anzi sembrano ampliate.

Finale: lungo, spezie, pepe nero, frutta casalinga, vaniglia, miele.

Commento: innanzitutto grazie a Tobacco Alder per il sample. Sembra quasi un insieme di altri malti, mi viene in mente Balvenie per il miele e la vaniglia. Tutte le caratteristiche di casa madre con quel tocco in più donato dal single cask. Ottima bevuta, una menzione d’onore per il Giorgio D’Ambrosio.

Valutazione: 90

Caperdonich Indipendenti

Caperdonich 1977/2013 Small Batch (Cadenhead’s, 2013, 50,2%)

caperdonich_35_yo_1977_50-2_cadenhead_small_batchNaso: ammaliatore da vero sherry. Abbiamo una bella frutta rossa sugli scudi, amarene e ciliegie, più un po’ di cacao e qualche suggestione di cioccolato amaro. Prosegue con un bel tabacco da sigaro cubano ed erbe aromatiche. Conclude l’onnipresente (per questi vecchi sherried) frutta secca, mandorle tostate e nocciole. Caffè tostato. Ciliegie sotto spirito. Carne alla brace. Fragola dopo un bel po’. Con acqua perde un po’ di frutta rossa e cacao in favore delle erbe aromatiche.

Gusto: imbocco pepatino, si sa sono fatti così questi ragazzi di 35 anni fa. Prima di tutto le spezie, pepe nero sulla punta della lingua, un qualcosa di minerale. Poi si scatenano la frutta rossa, ciliegia ed amarena, e la frutta secca, mandorle nocciole noci e uvetta. Rimane comunque zuccherino. Rispetto al naso c’è anche un legno consistente, polish del legno per la precisione, con anche spezie del legno sul finale. Con acqua si apre una certa mentolatura, permangono le spezie e la frutta. Più caldo di prima.

Finale: si conclude con spezie, cacao, frutta rossa, caffè e spezie del legno.

Commento: un classico, solido, vecchio sherried, con la botte che marca ben bene il distillato. Difetti? Si sentono talvolta i tannini del legno, come se fosse in parabola discendente. Comunque un’ottima bevuta e un vecchione che tiene ancora bene. Reperibilità complicata.

Valutazione: 88

Caperdonich 1992/2012 (Signatory, 2012, 56,8%) Cask 46242

tumblr_inline_ml5wz2WLqr1qz4rgpNaso: un bel naso fresco di pineta. Sì, siamo proprio in una pineta: c’è la resina e ci sono gli aghi di pino. Erbe aromatiche in quantità e qualcosa di fruttato, cedro ai limiti con il tropicale. Limone? Vaniglia dopo un po’, che si districa dagli aghi di pino onnipresenti. Carne alla brace. Con acqua si aprono gli agrumi e aumenta la carne alla brace, aumenta la torba in generale anche se è ben poca cosa.

Gusto: imbocco speziato e vivace, qui siamo su territori quasi torbati dove la mineralità fa tanto. Spezie sulla punta della lingua e sul palato, quindi pepe nero, sale e paprika, poi le onnipresenti erbe aromatiche conferiscono quel quid in più. Resina e aghi di pino. Con acqua scende leggermente il pepato in favore del salino. Sempre presenti gli aghi di pino.

Finale: spezie, limone, mineralità, aghi di pino, resina.

Commento: tutto il contrario dello Small Batch, qui c’è uno spirito nudo dove il bourbon lascia qualche traccia di agrumi e basta. Se vi aggradano il pino e gli aghi di pino questo è il vostro whisky.

Valutazione: 86

English

Caperdonich 1977/2013 Small Batch (Cadenhead’s, 2013, 50,2%)

Nose: true sherry enchanter. We have a beautiful red fruit, sour cherries and cherries, plus a little cocoa and suggestions of bitter chocolate. Continues with nice cuban cigar tobacco and herbs. Dried fruit, almond and hazelnuts. Roasted coffee. Cherry liqueur. Grilled meat. Strawberry after a while. With water loses the red fruits and cocoa in favor of herbs.

Mouth: peppery mouth, these guys are like that after 35 years, you know. First of all spices, black pepper on the tongue, something mineral. Then it unleashes red fruit, cherry and black cherry, and dried fruit, almond, hazelnut, walnuts, and raisins. It’s still sugary. There is also wood, wood polish, with also wood spices on the finish. With water there is also mint, with spices and fruit. Warmer than before

Finish: ends with spices, cocoa, red fruit, coffee and wood spices.

Overall: a classic, solid, old sherry cask, with the barrel marking the whisky. Defects? Sometimes you can feel the tannins of the wood, as if in a downward spiral. Nevertheless, good whisky and an old man still good, Availability complicated.

Rating: 88

Caperdonich 1992/2012 (Signatory, 2012, 56,8%) Cask 46242

Nose: a lovely nose of fresh pine forest. Yes, we are really in a pine forest: the resin and pine needles. Much herbs, something fruity, with tropical cedar. Lemon? Vanilla after a while, between the pine needles. Grilled meat. With water, citrus and grilled meat, the peat increases but is a little thing.

Mouth: mouth spicy and lively, we have a little peat with minerals. Spices on the tip of the tongue and palate, then black pepper, salt and paprika, then again herbs, resin and pine needles. With water, the peppery side drops slightly for the salt side.

Finish: spices, lemon, mineral, pine needles, resin.

Overall: the opposite of the small batch, there is a naked spirit where the bourbon cask leaves some citrus and stop. If you like pine and pine needles this is your whisky.

Rating: 86