Glenfarclas 1995/2012 (OB, 2012, 52,5%) Cask 6612

img_9222Naso: sherry e ci mancherebbe. Ma è uno sherry affilato/defilato, quindi non sbrodolone. Frutta rossa, ciliegia e fragola. Marmellata di fragole. Burro, quasi inchiostro. Molto particolare, merita il vostro tempo. Aghi di pino, ancora frutta rossa. Cioccolato amaro e caffè in grani. Vaniglia.

Gusto: spezie dal principio. Pepe bianco, paprika. Frutta rossa: fragoline di bosco, amarene. Burro. Marmellata di fragole, identica rispetto al naso. Gradazione ottimale, intenso ma non eccessivo. Cioccolato al latte, caffè zuccherato. Inchiostro, ancora.

Finale: lungo e felpato. Spezie, frutta rossa, cioccolato, caffè, aghi di pino.

Commento: molto variegato, questo Single Cask offre diverse sensazioni. Dategli davvero tanto tempo, un’oretta minimo. Un grazie a Bob Sbaly per avercelo portato!

Valutazione: 88

Annunci

Bowmore Indipendente vs Ufficiale

Bowmore 12 (OB, 2012, 40%)

bowob.12yov10Naso: c’è anche un parziale invecchiamento in sherry, qui abbiamo della frutta rossa e della torba, erbe di campo, qualche spezia (pepe bianco). Camomilla, ginger, la torba è ben misurata ma presente.

Gusto: la gradazione non è ottimale, abbiamo fave di cacao e frutta rossa, poi torba e pepe bianco, una sensazione di malto giovane, latte caramellato, caramello ed ancora cioccolato al latte.

Finale: medio, spezie, pepe nero, torba, cacao e frutta rossa.

Commento: mi aspettavo peggio, abbiamo un malto onesto ed entry level per tutti gli appassionati del brand. Si avverte la parte in sherry dal colore e da diverse note di degustazione.

Valutazione: 84

 

Bowmore 2002/2015 Small Batch (Cadenhead’s, 2015, 57,1%)

cadenhead bowmore 12 age acheter en ligneNaso: torba dolce, carattere Bowmore, limone. Dopo qualche minuto crema pasticcera, crema catalana, panna acida. Si avverte la gradazione anche se marginalmente.

Gusto: torba, pepe nero, poi frutta gialla: banana, mela, pera e melone. Palato intenso, grazie alla gradazione. Crema pasticcera, limone ed agrumi. Buone le spezie.

Finale: lungo ed intenso, pepe nero, torba, erbe di campo, spezie.

Commento: naso così così ma buon palato e finale. Necessita di tempo per dare il meglio. Non siate ingordi!

Valutazione: 86

Hanyu 2000/2012 Chibidaru (OB for La Maison Du Whisky, 2012, 58,2%) Cask 346

83265000_pNaso: tabacco da pipa dolce, affumicato leggermente, diverse spezie, pepe bianco, zafferano. La gradazione non si avverte per nulla. Vaniglia, biscotti, albicocca pesca, pera e mela, mela al forno, frutta rossa in aumento dopo un po’. Ottimo.

Gusto: molto masticabile e rotondo, oleoso. Spezie, pepe nero e bianco, paprika, sandalo poi vaniglia e crema pasticcera. Frutta rossa in abbondanza, ciliegia ed amarena. Intenso e gradevole. Caffè e cacao amaro.

Finale: cacao, caffè, pepe nero, frutta rossa, spezie.

Commento: un buon single cask per questo agosto. Ultime botti di Hanyu (per ora, per il futuro non si sa…). Godiamocelo finchè c’è.

Valutazione: 88

Caperdonich Indipendenti

Caperdonich 1977/2013 Small Batch (Cadenhead’s, 2013, 50,2%)

caperdonich_35_yo_1977_50-2_cadenhead_small_batchNaso: ammaliatore da vero sherry. Abbiamo una bella frutta rossa sugli scudi, amarene e ciliegie, più un po’ di cacao e qualche suggestione di cioccolato amaro. Prosegue con un bel tabacco da sigaro cubano ed erbe aromatiche. Conclude l’onnipresente (per questi vecchi sherried) frutta secca, mandorle tostate e nocciole. Caffè tostato. Ciliegie sotto spirito. Carne alla brace. Fragola dopo un bel po’. Con acqua perde un po’ di frutta rossa e cacao in favore delle erbe aromatiche.

Gusto: imbocco pepatino, si sa sono fatti così questi ragazzi di 35 anni fa. Prima di tutto le spezie, pepe nero sulla punta della lingua, un qualcosa di minerale. Poi si scatenano la frutta rossa, ciliegia ed amarena, e la frutta secca, mandorle nocciole noci e uvetta. Rimane comunque zuccherino. Rispetto al naso c’è anche un legno consistente, polish del legno per la precisione, con anche spezie del legno sul finale. Con acqua si apre una certa mentolatura, permangono le spezie e la frutta. Più caldo di prima.

Finale: si conclude con spezie, cacao, frutta rossa, caffè e spezie del legno.

Commento: un classico, solido, vecchio sherried, con la botte che marca ben bene il distillato. Difetti? Si sentono talvolta i tannini del legno, come se fosse in parabola discendente. Comunque un’ottima bevuta e un vecchione che tiene ancora bene. Reperibilità complicata.

Valutazione: 88

Caperdonich 1992/2012 (Signatory, 2012, 56,8%) Cask 46242

tumblr_inline_ml5wz2WLqr1qz4rgpNaso: un bel naso fresco di pineta. Sì, siamo proprio in una pineta: c’è la resina e ci sono gli aghi di pino. Erbe aromatiche in quantità e qualcosa di fruttato, cedro ai limiti con il tropicale. Limone? Vaniglia dopo un po’, che si districa dagli aghi di pino onnipresenti. Carne alla brace. Con acqua si aprono gli agrumi e aumenta la carne alla brace, aumenta la torba in generale anche se è ben poca cosa.

Gusto: imbocco speziato e vivace, qui siamo su territori quasi torbati dove la mineralità fa tanto. Spezie sulla punta della lingua e sul palato, quindi pepe nero, sale e paprika, poi le onnipresenti erbe aromatiche conferiscono quel quid in più. Resina e aghi di pino. Con acqua scende leggermente il pepato in favore del salino. Sempre presenti gli aghi di pino.

Finale: spezie, limone, mineralità, aghi di pino, resina.

Commento: tutto il contrario dello Small Batch, qui c’è uno spirito nudo dove il bourbon lascia qualche traccia di agrumi e basta. Se vi aggradano il pino e gli aghi di pino questo è il vostro whisky.

Valutazione: 86

English

Caperdonich 1977/2013 Small Batch (Cadenhead’s, 2013, 50,2%)

Nose: true sherry enchanter. We have a beautiful red fruit, sour cherries and cherries, plus a little cocoa and suggestions of bitter chocolate. Continues with nice cuban cigar tobacco and herbs. Dried fruit, almond and hazelnuts. Roasted coffee. Cherry liqueur. Grilled meat. Strawberry after a while. With water loses the red fruits and cocoa in favor of herbs.

Mouth: peppery mouth, these guys are like that after 35 years, you know. First of all spices, black pepper on the tongue, something mineral. Then it unleashes red fruit, cherry and black cherry, and dried fruit, almond, hazelnut, walnuts, and raisins. It’s still sugary. There is also wood, wood polish, with also wood spices on the finish. With water there is also mint, with spices and fruit. Warmer than before

Finish: ends with spices, cocoa, red fruit, coffee and wood spices.

Overall: a classic, solid, old sherry cask, with the barrel marking the whisky. Defects? Sometimes you can feel the tannins of the wood, as if in a downward spiral. Nevertheless, good whisky and an old man still good, Availability complicated.

Rating: 88

Caperdonich 1992/2012 (Signatory, 2012, 56,8%) Cask 46242

Nose: a lovely nose of fresh pine forest. Yes, we are really in a pine forest: the resin and pine needles. Much herbs, something fruity, with tropical cedar. Lemon? Vanilla after a while, between the pine needles. Grilled meat. With water, citrus and grilled meat, the peat increases but is a little thing.

Mouth: mouth spicy and lively, we have a little peat with minerals. Spices on the tip of the tongue and palate, then black pepper, salt and paprika, then again herbs, resin and pine needles. With water, the peppery side drops slightly for the salt side.

Finish: spices, lemon, mineral, pine needles, resin.

Overall: the opposite of the small batch, there is a naked spirit where the bourbon cask leaves some citrus and stop. If you like pine and pine needles this is your whisky.

Rating: 86

Glendronach 1993/2012 (OB for Milano Whisky Festival, 2012, 57,7%) Cask 1617

zoom_30810251_glendmwf1800Naso: si avverte l’alta gradazione, poi abbiamo delle belle note di frutta rossa (ciliegia, amarena), seguite dalla frutta secca (fichi, datteri) e da un po’ di cacao. Un equilibrio fra queste tre componenti abbastanza difficile da raggiungere ma ci siamo. Aceto balsamico, qualcosa di legnoso dopo un po’. Il cacao diventa zuccherato dopo qualche tempo, cioccolato al latte. Si addolcisce con il tempo nel bicchiere.

Gusto: la gradazione si fa sentire quasi da subito. Abbiamo delle belle spezie sulla punta della lingua, poi tanta frutta sotto spirito, ciliegie, amarene e fragole. I tannini del legno si avvertono, c’è anche del cacao amaro a completare il tutto. Caramello e vaniglia. Tabacco da pipa.

Finale: molto lungo ed intenso, abbiamo una certa rotondità del legno, spezie, cacao e frutta rossa.

Commento: un bel 1993 per festeggiare al meglio il Milano Whisky Festival dell’ormai lontano 2012. Buon single cask in linea con la fama di questa annata, come al solito, quando si tratta di single cask, lasciateli nel bicchiere per godere a lungo degli effluvi positivi e gradevoli…

Valutazione: 89

English

Nose: you can hear the high-proof, then we have some good notes of red fruit (cherry, black cherry), followed by dried fruits (figs, dates) and a little cocoa. A balance between these three components quite difficult to achieve. Balsamic vinegar, something woody after a while ‘. The cocoa becomes sweetened after some time, milk chocolate. It mellows with time in the glass.

Mouth: you can feel almost immediately the high-proof. We have some nice spice on the tip of your tongue, then lots of fruits in alcohol, cherries, sour cherries and strawberries. The tannins of the wood you can feel, there is also the cocoa to top it all. Caramel and vanilla. Pipe tobacco.

Finish: Very long and intense, we have a certain roundness of wood, spices, cocoa and red fruit.

Overall: a beautiful 1993 to celebrate the best Milan Whisky Festival of 2012. Good single cask in line with the reputation of this year, as usual, when it comes to single cask, leave them in the glass to enjoy the long effects positive and pleasant…

Rating: 89