Glenlivet Nadurra 1998/2014 (OB, 2014, 55,7%) Batch 0814D

the-glenlivet-16-year-old-nadurra-batch-0814d-whiskyNaso: bourbon “a bombazza”. Vaniglia, banana, crema pasticcera, anche frutta gialla in misura minore. Leggermente mentolato, quasi assenzio. Canfora e pepe bianco.

Gusto: pepe bianco, paprika sulla lingua. Poi tanta vaniglia, caramello, banana e frutta gialla. Gradazione ottimale, sarà pure un cask strength ma lo rivela dopo qualche secondo. Eleganza.

Finale: medio-lungo, vaniglia, banana, spezie, pepe nero.

Commento: grazie ad Alessandro Pasquinucci per il sample! Pochi Glenlivet finora su WhiskySucks ma questo è sicuramente da ricordare. Un Whisky elegante, ben congeniato, ottimo rapporto qualità/prezzo. Da acquistare. Occhio al Batch!

Valutazione: 88

Annunci

Bunnahabhain 1991/2014 (Duncan Taylor The Octave, 2014, 50,5%) Cask 387843

Bunnahabhain 1991/2014 (Duncan Taylor The Octave, 2014, 50,5%) Cask 387843Naso: frutta rossa, ciliegia. Frutta gialla, pera e mela. Pepe bianco, vaniglia. Un po’ di iodio, ma davvero poco. Cereali biscottati dopo qualche minuto. Pepe nero. Un naso che cambia nel tempo. Cioccolato al latte.

Gusto: imbocco caldo e avvolgente. Pepe bianco e paprika sulla lingua. Frutta ben matura, gialla e rossa, un tripudio (???). Spezie molto complesse da comprendere. Rotondo, solido, intenso il giusto.

Finale: lungo, pepe bianco, pepe nero, cacao amaro, leggermente amaricante.

Commento: semplicemente splendido. Questo malto è il motivo per cui amo Bunna: malti mai banali, solidi, complessi, raffinati. Qui siamo su territori fruttati ma davvero le sfumature sono molte. Una bottiglia da ricordare.

Valutazione: 91

 

Jack Daniel’s vari

Jack Daniel’s Gentleman Jack (OB, 2015, 40%)

gentleman-jack-510Naso: abbastanza pulito, abbiamo del solvente che sparisce in fretta. Mela verde, miele millefiori. Cioccolato al latte. Abbastanza interessante se vogliamo.

Gusto: simile rispetto al naso, spezie. Pepe nero. Poi ancora miele millefiori, frutta casalinga, ancora spezie in evoluzione. Sensazione di solvente soprattutto dopo qualche secondo. Alcol non completamente integrato a mio avviso.

Finale: solvente, pepe nero, frutta gialla, miele.

Commento: pensavo ben peggio. Non un campione ma un’onesta bevuta, magari da cocktail in questa calda estate.

Valutazione: 77

 

 

Jack Daniel’s Single Barrel (OB, 2014, 45%) Cask 14-5362

Naso: solvente pungente che svanisce dopo poco. Frutta gialla casalinga. Vaniglia e miele. Ciliegia sotto spirito abbondante.

Gusto: pepe nero sulla punta della lingua. Vaniglia e miele anche qui, abbondanti. Spezie in “movimento”. Paprika, cannella, sicuramente più complesso del Gentleman ed anche più “evoluto”.

Finale: medio, pepe nero, paprika, miele, frutta rossa.

Commento: anche qui non un prodotto di punta ma comunque godibile. Per i giovani appassionati può davvero fare la differenza. Consigliamo di provare vari barrels, se possibile.

Valutazione: 79

Clynelish del 1997

Clynelish 1997/2014 (Berry Bros & Rudd, 2014, 46%) Cask 6870

clNaso: limone, agrumi. Cedro, limone zuccherino. Un che di salino, di minerale. Frutta tropicale, mango ed ananas. L’ovvia cera, miele.

Gusto: imbocco caldo, poi spezie. Pepe nero sulla punta della lingua, fragola. Ancora agrumi: limone e cedro. Tante spezie si rincorrono. Biscotti ai cereali verso il finale.

Finale: agrumi, spezie, pepe nero, cereali.

Commento: buono, buono. Non un campionissimo, sia ben chiaro, ma un whisky onesto con qualcosa da dire. Procediamo spediti.

Valutazione: 86

 

Clynelish 1997/2015 (Signatory Vintage, 2015, 46%) Casks 12389/12390

clysig1997v8Naso: dolcezza bourbon, vaniglia, banana, vegetale che prende piede con il tempo. Paolo dice “agave”. Liquirizia molto sottile.

Gusto: frutta gialla matura, poi spezie. Pepe nero, sale, paprika. Puntine saline sulla punta della lingua. Vaniglia e banana.

Finale: lungo e sfaccettato. Sale, spezie, frutta gialla, vaniglia.

Commento: tuttopasto, un whisky per grandi e piccini. L’ho già detto altrove ma anche qui siamo di fronte ad uno spirito ottimo ingentilito dal bourbon. Avanti così.

Valutazione: 87

Glenrothes 2004/2014 (Provenance, 2014, 61,2%) Cask 10191

Glenrothes 2004/2014 (Provenance, 2014, 61,2%) Cask 10191Naso: caramello, alcol non pervenuto. Frutta rossa sotto spirito, ciliegia ed amarena. Solido.

Gusto: spezie subito, pepe nero, paprika. Poi frutta rossa in evoluzione: fragola, ciliegia, amarena. Ancora caramello e una sensazione dolce da zucchero filato. Si avverte la potenza ma è ben controllata dalla dolcezza.

Finale: medio, frutta rossa, caramello, spezie.

Commento: potenza e dolcezza. Queste sono le due chiavi di lettura di questo sherry monster, mai sbilanciato e mai smaccatamente imbevibile. Glenrothes indipendenti sempre buoni?

Valutazione: 87