Doppio Longmorn 1992

Longmorn 1992/2014 (Adelphi, 2014, 53,6%) Cask 48510

longmorn 1992 adelphiNaso: malto caldo, pane, biscotti ai cereali. Frutta gialla, mela e banana. Mela parzialmente anche rossa, farinosa. Thè verde in minima parte. Resta giovane nel bicchiere, non sembra un ventenne. I Facili direbbero brioche alla marmellata di albicocca, ed avrebbero ragione.

Gusto: rotondo ma con brio, spezie. Pepe nero, paprika, cannella. Frutta gialla non troppo matura. Le spezie si intensificano col tempo. C’è sempre una sensazione di malto ben evidente.

Finale: spezie, pane, malto, frutta gialla. Parzialmente amaricante.

Commento: abbiamo un whisky fresco che non dimostra l’età ma rimane vivace a lungo nel bicchiere. Un grazie ad Emanuele per il sample!

Valutazione: 88

 

Longmorn 1992/2014 (Whisky Club Italia, 2014, 50%)

WhiskyClubItalia_LongmornNaso: più fresco, non si avverte l’alcol. Frutta gialla ben matura, mela e pera. Poi agrumi, arancia rossa. Miele e cannella, non nasconde una certa complessità. Miele millefiori.

Gusto: rotondo e masticabile, spezie sulla lingua, pepe nero. Si scalda velocemente, frutta gialla ben matura anche qui, mela e banana. Miele di castagno.

Finale: spezie, frutta gialla, miele, cacao amaro. Leggermente amaricante.

Commento: rotondo e complesso, un whisky da sicura meditazione. Tante note, ben oltre le mie poche righe, soprattutto al naso. Bravi ragazzi e grazie per il sample!

Valutazione: 88

Annunci

Glenburgie 2002/2014 (Gordon&MacPhail for Milano Whisky Festival, 2014, 48%) Cask 4782

Glenburgie 2002/2014 (Gordon&MacPhail for Milano Whisky Festival, 2014, 48%) Cask 4782Naso: vaniglia, erbe di campo, insalata. Frutti di bosco, fragola. Tabacco e liquirizia.

Gusto: imbocco fresco. Spezie: pepe nero, paprika. Frutti rossi acerbi, fragoline di bosco. Biscotti ai cereali. Le spezie non diminuiscono col tempo.

Finale: spezie, pepe nero e cannella, frutta gialla, cereali.

Commento: buono soprattutto al palato, mentre al naso nasconde qualcosa. Finale lungo ed intenso, buona gradazione. Bravi ragazzi.

Valutazione: 86

 

Linkwood 1990/2014 (Adelphi, 2014, 57,5%) Cask 3535

Linkwood 1990/2014 (Adelphi, 2014, 57,5%) Cask 3535Naso: vaniglia, agrumi zuccherati, limone e arancia. Frutta gialla. Erbaceo e leggermente minerale.

Gusto: non si avverte l’alcol. Puntine speziate sulla lingua, pepe nero. Piccoli frutti di bosco: fragole soprattutto. Frutta rossa non predominante. Pelle conciata. Vaniglia e caramello.

Finale: lungo e intenso. Spezie, vaniglia, frutta gialla ben matura, frutti di bosco.

Commento: che dram signori! Un amalgama unico di ottima qualità, tanti sentori tutti ugualmente importanti. Un grazie al solito Emanuele Pellegrini per il sample!

Valutazione: 90

 

Glen Garioch 1993/2014 (Adelphi, 2014, 59%) Cask 774

Glen Garioch 1993/2014 (Adelphi, 2014, 59%) Cask 774Naso: cioccolato al latte, caramello, rum, liquirizia, inchiostro. Frutta rossa e marmellata di arancia. Alcol non in evidenza.

Gusto: alcol non pervenuto. Pepe nero sulla punta della lingua, cacao amaro, frutta rossa in abbondanza ma non troppo sbrodolona. Ancora caramello, sembra quasi un rum. Cioccolato al latte dopo qualche momento. Il pepe nero aumenta e diventa paprika.

Finale: lungo e intenso, cioccolato, frutta rossa, caramello.

Commento: un grande Grazie ad Emanuele Pellegrini per il sample! Abbiamo un whisky che sembra un rum per quanto riguarda la dolcezza sicuramente data dalla botte di sherry. Poi ancora frutta rossa e tanti sentori minori. Benissimo.

Valutazione: 89

 

Bunnahabhain 2008/2014 (Duncan Taylor, 2014, 54,4%) Cask 602

Bunnahabhain 2008/2015 (Duncan Taylor, 2015, 54,4%) Cask 602Naso: frutta gialla ben matura, castagna, mandorla, cocco. Spezie, cardamomo e pepe verde. Il malto giovane aumenta con il tempo.

Gusto: malto fresco, spezie sulla punta della lingua. Pepe nero e paprika. Poi frutta gialla, mela. Puntine di frutta rossa, frutti di bosco.

Finale: spezie, pepe nero, frutta gialla, cereali, biscotti.

Commento: da una parte abbiamo un malto giovane, fresco e vigoroso, dall’altra parte un whisky che in potenza avrebbe potuto invecchiare ancora e che, a differenza del Bunna Hidden Spirit, mostra troppi segni di gioventù. Baby whisky? Sì.

Valutazione: 82