Millstone 2004/2015 Rye Whisky (OB, 2015, 50%)

Naso: rye, ovviamente. Frutta rossa, ciliegia soprattutto, leggermente aspra. Cacao amaro, caffè espresso.

Gusto: spezie, pepe nero. Cannella, polish del legno. Ciliegia, come al naso, non smaccatamente dolce. Le spezie si complicano dopo un attimo. Cacao amaro, caffè in grani, fave di cacao. Rye verso il finale.

Finale: spezie, ciliegia amara, cacao amaro, cioccolato fondente.

Commento: che dire. Qui siamo su territori estremi, nel senso che mai mi sarei aspettato di poter assaggiare questo prodotto. Ringrazio WhiskyItaly per il sample. Detto ciò, buono! Mai troppo dolce, mai troppo secco, amabile in ogni suo aspetto. Va bene così.

Valutazione: 85

Annunci

Clos Martin VSOP 8 Years Old Bas-Armagnac (OB, 2015, 40%)

armag_clo4Naso: spezie, cannella, pepe bianco. Biancospino. Uva bianca leggerissima. Frutta bianca, pesca. Scorza d’arancia.

Gusto: imbocco speziato, pepe bianco sulla lingua. Poi uva bianca, pesca gialla. Spezie in evoluzione. C’è anche un po’ di secchezza del legno, comunque poca cosa.

Finale: spezie, legno, frutta bianca, uva bianca.

Commento: allora, vira sul legnoso dal palato al finale. Tolto questo particolare, un Armagnac elegante e ben speziato, gentile ma deciso. Consigliato.

 

Ledaig 2008/2015 (Van Wees, 2015, 46%) Cask 700746

Ledaig 2008/2015 (Van Wees, 2015, 46%) Cask 700746Naso: carne alla brace, torba pungente. Frutta gialla: pera ed agrumi. Limone quasi. Biscotti ai cereali. Giovane.

Gusto: spezie sulla lingua, pepe nero, sale, pepe bianco, paprika. Poi agrumi, cedro e limone. Si passa infine alla frutta gialla casalinga, mela e pera, ben affilata. Torba.

Finale: torba, cuoio, frutta gialla, spezie.

Commento: un malto giovane innanzitutto, diverse note abbastanza piacevoli ma manca quel quid che è poi parte del divertimento. Primo Ledaig del blog.

Valutazione: 82

 

Isle of Jura 1991/2015 (First Edition, 2015, 50,5%) Cask HL11791

Naso: alcol evidente ma sparisce in fretta, poi principalmente frutta gialla. Qualche agrume, ma soprattutto mela gialla e mela grattugiata. Rose, fiori di campo.

Gusto: imbocco caldo, subito spezie. Pepe nero sui lati della lingua, poi paprika. Ancora frutta gialla, mela e pera, mela grattugiata calda. Impasto per pane, vegetali, biscotti ai cereali.

Finale: non molto lungo, cereali, spezie, frutta gialla, vaniglia.

Commento: abbastanza classico come invecchiamento in bourbon, poco da segnalare. Sembra più giovane di quello che è in realtà.

Valutazione: 84

Jack Daniel’s vari

Jack Daniel’s Gentleman Jack (OB, 2015, 40%)

gentleman-jack-510Naso: abbastanza pulito, abbiamo del solvente che sparisce in fretta. Mela verde, miele millefiori. Cioccolato al latte. Abbastanza interessante se vogliamo.

Gusto: simile rispetto al naso, spezie. Pepe nero. Poi ancora miele millefiori, frutta casalinga, ancora spezie in evoluzione. Sensazione di solvente soprattutto dopo qualche secondo. Alcol non completamente integrato a mio avviso.

Finale: solvente, pepe nero, frutta gialla, miele.

Commento: pensavo ben peggio. Non un campione ma un’onesta bevuta, magari da cocktail in questa calda estate.

Valutazione: 77

 

 

Jack Daniel’s Single Barrel (OB, 2014, 45%) Cask 14-5362

Naso: solvente pungente che svanisce dopo poco. Frutta gialla casalinga. Vaniglia e miele. Ciliegia sotto spirito abbondante.

Gusto: pepe nero sulla punta della lingua. Vaniglia e miele anche qui, abbondanti. Spezie in “movimento”. Paprika, cannella, sicuramente più complesso del Gentleman ed anche più “evoluto”.

Finale: medio, pepe nero, paprika, miele, frutta rossa.

Commento: anche qui non un prodotto di punta ma comunque godibile. Per i giovani appassionati può davvero fare la differenza. Consigliamo di provare vari barrels, se possibile.

Valutazione: 79