Kilkerran WIP 7 Bourbon (OB, 2015, 54,1%)

Kilkerran WIP 7 Bourbon (OB, 2015, 54,1%)Naso: fragrante, malto fresco ma non giovane, biscotti ai cereali, cacao amaro, frutta gialla, mela e pera ad esempio, quasi frutta tropicale, cocco. Piccoli frutti di bosco, fragole. Minerale ed agrumi dopo un po’ di tempo.

Gusto: imbocco fresco, poi spezie, sale e pepe sulla punta della lingua. Si prosegue con gli agrumi, limone, arancia e lime. Quasi cedro ma meno zuccherino. Malto biscottato ma non troppo dolce.

Finale: lungo, spezie, cacao, agrumi.

Commento: che buono! Questo whisky è un’ottima bevuta, non troppo complesso ma con vari strati da scoprire volta per volta. Diamo un premio a questa bella distilleria e lo facciamo inaugurando questo anno sociale. Grazie a Simone per il sample!

Valutazione: 89

Annunci

Balblair 1997/2015 (OB for Whisky Club Italia, 2015, 57,6%) Cask 1110

Balblair 1997/2015 (Whisky Club Italia, 2015, 57,6%) Cask 1110Naso: non si sente l’alcol, malto molto pulito e levigato. Abbiamo innanzitutto la frutta gialla, mela e pesca, vaniglia tipica del bourbon. Qualche agrume, arancia non molto matura e cedro. Spezie? Pepe bianco consistente. Mela verde dopo qualche tempo. Con acqua splendido profumo floreale, rosa, quasi piccoli frutti rossi.

Gusto: spezie in primis, pepe bianco e cannella sulla punta della lingua. Poi la frutta, sempre gialla: banana, mela, pesca, biscotti ai cereali leggeri, mandorla. Anche qui alcol perfettamente integrato ed un malto molto pulito. Nessuna traccia di legno. Con acqua le spezie non si placano, emerge un bel lato floreale che accompagna a lungo.

Finale: complesso, frutta gialla, spezie, mela verde.

Commento: prodotto più unico che raro. Consistente, evoluto, non per principianti ma abbastanza complesso da capire fino in fondo. Non amo solitamente questo genere di whisky, mi piacciono quelli più caciaroni, ma quando c’è la classe si può solo riconoscere e tacere.

Valutazione: 89

Caol Ila 1983/2015 Harbourside Brazier (Wemyss Malts, 2015, 46%)

5805_0Naso: torba molto gentile, poi frutta. Prima gli agrumi, limone e arancia, qualcosina di cedro, poi frutta gialla matura, mela e banana. Frutta tropicale dopo qualche minuto, papaya ad esempio. Vaniglia. La torba sostiene e dà consistenza. Qualcosa di marittimo fa capolino dopo circa 20 minuti, ma è ben poca cosa.

Gusto: spezie sulla punta della lingua, pregiatissime. Pepe nero, paprika, in ascesa con il tempo. Poi frutta anche qui, quindi agrumi e frutta tropicale: limone, cedro quasi mentolato, papaya, mango, ananas, marmellata di arancia. Torba quasi assente. Gradazione adeguata.

Finale: spezie, torba, frutta gialla e tropicale, pepe nero.

Commento: un Caol Ila oltre i 30 anni dove la torba sembra sparita. Bella la frutta, buone le spezie soprattutto al palato dopo qualche secondo.

Valutazione: 89

Littlemill 1990/2015 Private Cellar Edition (OB, 2015, 50,4%)

ob_12f8b4_littlemill25ycoffretNaso: caramello, cioccolato al latte, puntine speziate, di pepe bianco. Poi frutta rossa, non troppo abbondante, quindi mela, fragola, ciliegia. Un naso abbastanza calmo e contenuto, senza grandi guizzi. Da lasciare nel bicchiere per qualche minuto. Con acqua? Emergono le spezie e scema un po’ il finish in sherry, quindi meno frutta rossa e più distillato originale. Sensazioni di chiuso, di biblioteca, di umido. Castagne cotte, mandorla, vaniglia.

Gusto: qui si sente un po’ la gradazione, quindi punte pepate e saline sulla punta della lingua. Proseguiamo poi con la frutta rossa, vera protagonista di questo malto, mela rossa, fragola, ciliegia. Qualcosa di legno, ma sono sfumature quasi impercettibili. Ancora vaniglia e caramello.   Con acqua è più fresco, meno sherried, più masticabile e rotondo, anche se un po’ meno incisivo. Comunque buono.

Finale: lungo e complesso, spezie, cacao zuccherato, frutta rossa.

Commento: hashtag #gransoldi, vi lascio scoprire il prezzo online. Per il resto abbiamo un buon malto dove il finish in sherry regala qualche sensazione ulteriore ad uno spirito comunque buono. Non nell’Olimpo, ma un malto onesto e gradevole.

Valutazione: 89

Glen Garioch 1991/2015 (Liquid Treasures, 2015, 51,9%)

GlenGarioch1991_LabelNaso: naso intenso, non si avverte la gradazione ma non è comunque privo di forza. Propoli, cannella, cera, erba tagliata. Frutta gialla e rossa, mela, pera, banana, albicocca, pesca. Le spezie aumentano con il tempo, diminuisce la frutta che comunque dà sostegno. Con acqua: cera, cereali, vaniglia.

Gusto: frutta matura, mela e pera, poi diverse spezie si contendono il palato. Una sensazione pepata abbastanza intensa, poi malto biscottato, cereali, agrumi zuccherati, cera e propoli come al naso. Caldo e avvolgente anche se un po’ nervoso. Con acqua diventa più mansueto, le spezie diminuiscono in favore della frutta. Più rotondo.

Finale: caffè, cacao, frutta rossa, spezie.

Commento: un ottimo malto di questo imbottigliatore indipendente misconosciuto. La valutazione è abbastanza elevata perchè il malto è solido e ben fatto, la botte ha regalato vari aromi senza togliere nulla all’ottimo distillato. Avercene di questi tempi…

Valutazione: 89