Oban Little Bay + Serata Diageo 1930 “Taste Back”

grafica AbbinamentiMartedì 5 Aprile 2016 sono stato invitato da Diageo Italia ad una serata di abbinamento cocktail/cibo molto ma molto interessante. Detto così sembra poca roba, ma sono uscito stupito dalla serata. Non sono mai stato un amante dei cocktails, mi sono sempre sembrati un “pasticcio”, forse perchè ho bevuto raramente prodotti di un certo livello, come quelli che Marco Russo del 1930 ci ha consegnato per apprezzare. Di seguito le foto ufficiali: vi lascio anche le mie brevi note per il nuovo prodotto di Oban, il NAS Little Bay degustato “liscio” ad inizio serata.

Ringrazio Diageo, nella persona di Franco Gasparri, e Marco Russo, a capo di un team veramente notevole per passione e dedizione all’arte della mixology. Nota personali, buono soprattutto il Lagavulin in abbinamento a sciroppo di bourbon, bitter alle fave di cacao e nero di seppia, davvero notevole.

Altra nota personale, il locale. Un classico speak-easy degli anni ’30, quindi arredamento ricercatissimo, un’ampia selezione di distillati e una carta dei refreshments davvero completa. Bravi tutti insomma, portato a casa l’antico vaso…

Oban Little Bay (OB, 2016, 43%)

Naso: frutta gialla, mela e pera, casalinga. Pepe bianco, zafferano e cardamomo. Spezie di un certo livello. Anche un po’ di malto.

Gusto: rotondo, spezie, pepe bianco e pepe verde, poi frutta gialla disidratata, albicocche, insieme a frutta casalinga. Spezie in evoluzione. Anche qui sensazioni di malto e vaniglia.

Finale: non molto lungo, spezie, frutta gialla, vaniglia.

Commento: un buon NAS, questo sicuro. Manca forse di quel guizzo di personalità che però solo pochi hanno a questa giovane età. Un punto in più rispetto al classico 14 per un palato davvero buono.

Valutazione: 85

1930_tasteback_diageo_cocktail con Glen Elgin 12yo 1930_tasteback_diageo_cocktail con Lagavulin 16yo 1930_tasteback_diageo_cocktail con Oban Little Bay 1930_tasteback_diageo_cocktail con Talisker Skye

Annunci

Flora&Fauna a confronto – Parte Uno

Inchgower 14 Flora&Fauna (OB, 2000, 43%)

Inchgower 14 Flora&Fauna (OB, 2000, 43%)Naso: malto fresco ed anche giovane, poi frutta gialla speziata. Pere con cannella. Piccoli frutti di bosco appena accennati, agrumi, limone e arancia. C’è anche della frutta tropicale, ananas e lime. Se vogliamo più semplice del Linkwood. Cacao amaro e caffè, ma sono sensazioni.

Gusto: imbocco fresco poi spezie. Pepe nero, pepe bianco, paprika, cannella. Frutta gialla ben matura, mela, pera Williams, albicocca, pesca bianca.

Finale: non troppo lungo, spezie, frutta gialla, caffè.

Commento: non mi è dispiaciuto. Molto semplice, le cose che deve fare le fa e anche bene. Possiamo discuterne per ore, ma questo è il mio blog e decido io.

Valutazione: 82

 

Linkwood 12 Flora&Fauna (OB, ???, 43%)

linkwood-12-year-old-flora-and-fauna-43-70cl-63000009-0-1425489746000Naso: anche qui malto fresco e giovane, quasi da vernice. Poi tanta frutta gialla, abbastanza acerba: mela, pera, banana. Frutti di bosco e frutta tropicale. Siamo su territori più acerbi rispetto all’Inchgower e meno speziati. Vaniglia e biscotti alla cannella dopo qualche tempo.

Gusto: imbocco più caldo, poi tante spezie. Pepe nero e paprika sulla punta della lingua, pepe bianco dopo un po’ di tempo. Puntine saline. C’è una nota sporca quasi di minerale che avanza col tempo. Frutta gialla, quindi pera e banana.

Finale: più lungo, frutti di bosco, spezie, cereali.

Commento: meglio dell’Inchgower di sicuro, se non altro per il bel naso ed il buon palato. Qualche punticino in più dunque, niente Olimpo, ma una sicurezza.

Valutazione: 84

Glenlossie 10 Flora&Fauna (OB, 2004, 43%)

Glenlossie 10 Flora&Fauna (OB, 2004, 43%)Naso: malto giovane e fresco, biscotti ai cereali, vaniglia, agrumi, tra cui spicca il limone. Piccoli frutti rossi di bosco, fragoline acerbe. Puntine di pepe bianco ogni tanto.

Gusto: arrivano le spezie all’inizio, pepe nero, pepe bianco, paprika. Poi frutta: gialla e matura, mela e pera, ma anche agrumi, arancia, limone e cedro. Coerentemente con il naso torna il malto, meno fresco questa volta, ed i biscotti ai cereali.

Finale: non molto lungo, malto, frutta gialla, miele.

Commento: non ho sinceramente trovato note negative in questo malto, forse la gioventù mostrata al naso ma è ben poca cosa. Ci risulta comunque un malto scolastico, senza difetti, ma contemporaneamente senza molti pregi.

Valutazione: 82

Blair Athol 12 Flora&Fauna (OB, 2000, 43%)

28005Naso: frutta rossa acidula, fragola e amarena, poi spezie. Innanzitutto pepe bianco, poi cardamomo e thè. Foglie del thè in infusione. Impasto per pane, biscotti ai cereali. I Facili dicono menta, ed in effetti sembra essercene un po’. Pochina se vogliamo. Concludiamo con il caramello e la vaniglia.

Gusto: imbocco fresco, poi spezie sulla punta della lingua. Frutta rossa sempre acidula, tabacco, foglie del thè. Si riscalda velocemente, le spezie continuano a pungere. Cacao amaro e caffè in grani.

Finale: spezie, frutta rossa, cacao amaro, malto.

Commento: un malto di facile bevibilità, non un mostro di complessità e poco sfaccettato, ma insomma, non lamentiamoci sempre.

Valutazione: 83

Benrinnes 15 Flora&Fauna (OB, 2006, 43%)

BenrinnesFF_bsNaso: alcol molto ben integrato, inizialmente frutta rossa, fragola e ciliegia, più frutta casalinga, mela. Qualche spezia, pepe bianco e cannella. La parte in sherry sembra essere preponderante. La frutta rossa si “complica” dopo qualche tempo e risulta più fresca e godibile, ma più sfaccettata. Vaniglia, cioccolato al latte.

Gusto: pane, biscotti ai cereali, malto caldo, spezie tra cui pepe nero e paprika. Frutta rossa, ciliegia e amarena, sotto spirito. Miele d’acacia.

Finale: caldo, frutta rossa, mela, malto, spezie, caffè.

Commento: parliamo di un buon malto, equilibrato tra le componenti, un winner nel bere d’oggigiorno. La parte in sherry domina, e questo è un bene.

Valutazione: 85