Talisker 1981/2002 Sherry Casks (OB, 2002, 62%)

26591-238-1Naso: torba e sherry. Torba che punge, pepe nero, paprika leggerissima. Molto fine ed elegante. Non si nota la gradazione in nessun momento. Frutta rossa, quindi ciliegia e mora.

Gusto: spezie, noce moscata, pepe nero, salinità. Frutta rossa, ciliegia sotto spirito, mora, amarena, quasi fragola. Torba, leggera ma presente. Gradazione perfetta. Qui si avverte decisamente il carattere di Talisker.

Finale: molto lungo, pepe nero, torba, spezie, frutti rossi, ciliegia.

Commento: benissimo, eccoci arrivati a 500 degustazioni su questo blog. Non ho potuto trovare un whisky migliore, onestamente, visto che è la mia distilleria preferita, vista la portata di questa bottiglia. Rasenta la perfezione, quello che cerco in uno scotch dopo questi pochi anni di ricerca. 99 per i sentimenti, 93 per l’onestà.

Valutazione: 96

Annunci

Glendronach 2003/2015 (OB for Sansibar, 2015, 56,1%) Cask 4630

glendronach-2003-px-4630-sansibarNaso: cioccolato al latte, frutta secca. Noci, nocciole, mandorle. Frutta rossa disidratata ma anche no, nel senso che ci sono anche la ciliegia e la fragola. Gradazione assolutamente gestibile.

Gusto: spezie, pepe nero e cardamomo. Poi cioccolato fondente e frutta rossa, uvetta, fragola e amarena. Susina. Frutta secca generica. Rotondo e avvolgente. Caffè verso la fine.

Finale: medio-lungo, spezie, frutta rossa, frutta secca, pepe nero.

Commento: la riconferma che anche i Dronach giovani possono dire qualcosa di importante. Questo Single Cask è ottimo soprattutto davanti al camino, d’inverno. Ne restano poche bocce…

Valutazione: 89

Glenlivet Nadurra 1998/2014 (OB, 2014, 55,7%) Batch 0814D

the-glenlivet-16-year-old-nadurra-batch-0814d-whiskyNaso: bourbon “a bombazza”. Vaniglia, banana, crema pasticcera, anche frutta gialla in misura minore. Leggermente mentolato, quasi assenzio. Canfora e pepe bianco.

Gusto: pepe bianco, paprika sulla lingua. Poi tanta vaniglia, caramello, banana e frutta gialla. Gradazione ottimale, sarà pure un cask strength ma lo rivela dopo qualche secondo. Eleganza.

Finale: medio-lungo, vaniglia, banana, spezie, pepe nero.

Commento: grazie ad Alessandro Pasquinucci per il sample! Pochi Glenlivet finora su WhiskySucks ma questo è sicuramente da ricordare. Un Whisky elegante, ben congeniato, ottimo rapporto qualità/prezzo. Da acquistare. Occhio al Batch!

Valutazione: 88

Glenfarclas 1995/2012 (OB, 2012, 52,5%) Cask 6612

img_9222Naso: sherry e ci mancherebbe. Ma è uno sherry affilato/defilato, quindi non sbrodolone. Frutta rossa, ciliegia e fragola. Marmellata di fragole. Burro, quasi inchiostro. Molto particolare, merita il vostro tempo. Aghi di pino, ancora frutta rossa. Cioccolato amaro e caffè in grani. Vaniglia.

Gusto: spezie dal principio. Pepe bianco, paprika. Frutta rossa: fragoline di bosco, amarene. Burro. Marmellata di fragole, identica rispetto al naso. Gradazione ottimale, intenso ma non eccessivo. Cioccolato al latte, caffè zuccherato. Inchiostro, ancora.

Finale: lungo e felpato. Spezie, frutta rossa, cioccolato, caffè, aghi di pino.

Commento: molto variegato, questo Single Cask offre diverse sensazioni. Dategli davvero tanto tempo, un’oretta minimo. Un grazie a Bob Sbaly per avercelo portato!

Valutazione: 88

Lagavulin Jazz Festival 2016 (OB, 2016, 54,5%)

Lagavulin Jazz Festival 2016 (OB, 2016, 54,5%)Naso: torba, salmastro, agrumi (limone ma anche cedro). La torba è semplicemente perfetta: non troppo caciarona ma cesellata a dovere. Giovane? Può essere. Fumo, bacon affumicato.

Gusto: pepe nero sulla punta della lingua, pepe bianco dopo qualche secondo. Affilato ma non indeciso. Anche qui la torba la fa da padrona, anche qui molto ben fatta. Spezie varie. Cacao amaro, agrumi, tabacco. Bacon affumicato.

Finale: lungo, caffè in grani, cacao amaro, torba, sale, pepe nero.

Commento: grazie sicuramente al buon Simone per averci regalato questa anteprima mondiale. Il whisky è molto buono, praticamente ottimo. Godiamo.

Valutazione: 90